We speak English  We speak English  Telefona Farmacia de biasi-Napolitel:081266331
La farmacia è CHIUSA
Controlla tutti gli orari
La farmacia è CHIUSA
Controlla tutti gli orari

BLOG Farmacia de Biasi

L'uomo è veramente etico quando rispetta l'obbligo di aiutare tutte le forme di vita che è in grado di aiutare.
Per un uomo etico la vita è sacra per se stessa. Chi ha attitudine benevola nei confronti degli animali a maggior ragione l'avrà nei confronti degli uomini.

Scegli il tuo solare!

Scegli-il-tuo-solare

L'esposizione alla radiazione solare è fondamentale per il corretto funzionamento dell'organismo. L'abbronzatura incide sul benessere: migliora l'umore, rigenera lo spirito e dona nuove energie, stimola la produzione di vitamina D.

È importante proteggersi e adottare dei comportamenti che aiutino a prendere solo il bello del sole. Se ci esponiamo al sole in modo poco controllato e senza utilizzare un'adeguata protezione, sulla nostra pelle appaiono dei segni che possono essere visibili immediatamente o dopo qualche tempo, come:

  • - Eritemi, allergie poco gravi ma che generano diversi fastidi;
  • - Rughe, perdita di elasticità della pelle;
  • - Macchie;
  • - Disidratazione intensa;
  • - Alterazioni cutanee più serie come i melanomi.

Districarsi nel mondo delle creme solari non è sicuramente un'impresa semplice! In commercio ne troviamo moltissime: creme solari con filtri chimici, creme solari con filtri fisici, creme solari biologiche e molte altre. Tutte sembrano garantire un'ottima protezione dai raggi solari, ma la scelta di una buona crema solare non è così banale come sembra. Bisogna, infatti, essere a conoscenza di alcuni aspetti molto importanti che vedremo con ordine.


Innanzitutto bisogna osservare il tipo di persona a cui serve la crema solare (fototipo): esistono 6 fototipi diversi, ognuno dei quali ha una sensibilità cutanea propria alle radiazioni solari:


  • Oltre che il fototipo è poi necessario considerare se ad usare la crema sia un bambino, che assorbe molto di più le radiazioni solari, un anziano che deve proteggersi dal rischio di macchie ed alterazioni varie dovute alla sua pelle matura o un adulto che anche dovrà valutare lo stato della sua pelle (macchie, calvizie…).

Infine ma non poco importante da valutare il luogo nel quale si andrà in vacanza: la neve, infatti, riflette l'80% delle radiazioni solari, mentre la sabbia o l'acqua il 20-25%.

Dopo aver valutato questi fattori, unitamente al grado di abbronzatura raggiunto e all'ora di esposizione, si può pensare di scegliere la crema più appropriata. Ne esistono di diversi tipi.

Da noi alla farmacia de Biasi troverai quella più adatta a te:

  • - Creme con filtri fisici contengono sostanze di natura minerale che svolgono una funzione riflettente dei raggi solari;
  • - Creme con filtri chimici contengono assorbendo le radiazioni UVA e UVB;

Troverai inoltre protezioni solari specifiche per te:

  • - per pelli seborroiche a tendenza acneica. Fattore di protezione molto alto per contrastare l'azione pro-infiammatoria dei raggi UVB, e formulati per contrastare la cheratinizzazione, regolare la produzione di sebo, e testati non comedogeni, così da non favorire la formazione di punti neri;
  • - per pelli ipersensibili, con reattività pronunciata e vulnerabilità alle aggressioni esterne. Fattore di protezione molto alto per uno schermo omogeneo e costante contro gli UVA e UVB, e formulati senza profumo e senza parabeni per risultare più tollerabili in caso di iper-reattività cutanea. Resistente all'acqua e fotostabile, non comedogeniche e testate per il nichel;
  • - per pelli con melasma, con fattore di protezione molto alto soprattutto contro UVB responsabili delle macchie di iperpigmentazione irregolare causate da età, esposizione solare non controllata, gravidanza, terapie ormonali.
  • Per potenziare la protezione solare e contro i radicali liberi noi della farmacia de Biasi consigliamo di applicare prima del solare un siero a base di attivi antiossidanti, per minimizzare la comparsa dei segni dell'invecchiamento;
  • - per pelli tendenti alla formazione di macchie, o che hanno subito trattamenti dermatologici. Ricordiamo comunque di esporsi al sole quando il rossore è completamente scomparso, e di utilizzare un buon doposole per lenire l'eventuale irritazione.

Potrai scegliere tra diverse formulazioni:

  • - oli solari. Adatti a fototipi più scuri, e anche per la protezione di capelli dai danni fotoindotti;
  • - stick. Indicati per piccole aree sensibili del viso o per coprire iperpigmentazioni pre-esistenti e cicatrici per evitarne il peggioramento;
  • - emulsioni. Consigliati a che desidera associare alla protezione una funzionalità cosmetica per la semplice idratazione o l'azione antirughe con antiossidanti, anche se resistono meno a bagni e sudore;
  • - paste e creme. Indicate per i bambini perché contenenti sostanze protettive di tipo fisico, fotostabili e in genere poveri di additivi e conservanti;
  • - idrogel. Ottima come doposole, per la sua azione riparatrice, lenitiva e rinfrescante;
  • - compatto. Per assicurarti una buona protezione anche quando sei per strada, durante una passeggiata o mentre raggiungi il lavoro.



Prima di fare il classico "bagno di sole", è meglio sapere cosa fare e cosa evitare.

  1. Non esporsi al sole nelle ore più calde della giornata, cioè quando il sole è a picco sul nostro corpo, perché in quel momento i raggi sono più nocivi.
  2. Mettere la crema solare a casa mezzora prima di uscire.
  3. Non usare trucchi cosmetici o profumi perché irritanti per la pelle e possibile causa non solo di eritemi ma addirittura di ustioni solari.
  4. Ripetere spesso l'applicazione della crema solare, perché l'acqua e il sudore la possono diluire o rimuovere.
  5. Bisogna ricordare che in gravidanza il sole può essere più dannoso ed è più facile ustionarsi o ritrovarsi con un'abbronzatura a macchie e non omogenea. È, quindi, più prudente usare delle creme solari con filtri sia fisici che chimici.
  6. Non dimenticare che l'assunzione di alcuni farmaci (ad esempio cortisonici) può causare fotosensibilità, pertanto è opportuno non stare a lungo al sole e utilizzare delle creme solari con buon INCI e fattore di protezione elevato.
  7. Non scordare di usare la crema solare anche nelle giornate nuvolose o ventilate perché le nuvole impediscono il passaggio di solo il 10% delle radiazioni solari e, di conseguenza, ben il 90% di esse viene a contatto con il nostro corpo.
  8. Non sottovalutare il potere riflettente del terreno: in montagna la neve riflette l'80% delle radiazioni, la sabbia il 25%, l'acqua il 20% e l'erba il 20-25%.
  9. Non esagerare con il quantitativo di crema solare applicata: mai troppa e mai troppo poca! La quantità ideale per una corporatura media sono 6 cucchiaini da tè.
  10. La radiazione solare raggiunge la retina, pertanto non dimenticare di indossare occhiali a lenti scure per proteggere gli occhi dai danni solari.
  • I filtri solari impediscono l'assunzione di vitamina D?
  • Non vi è correlazione tra le due cose. La fonte principale di assunzione della vitamina D è la luce solare, ma proteggersi dagli effetti nocivi delle radiazioni non preclude la produzione di questa importante sostanza.

  • Una crema solare con SPF alto mi impedisce di abbronzarmi?
  • Una crema solare con SPF alto protegge da eritemi e scottature ma non ostacola la sintesi di melanina. La pelle risulta più sana e l'abbronzatura più duratura.

  • Posso usare una crema avanzata dall'anno scorso?
  • No, i filtri solari si degradano progressivamente, senza contare che spesso la si tiene sulla sabbia e al sole, riducendo i tempi di conservazione indicati sulla confezione.

Pelle nuova per tutti con gli Alfa-Peel di Institu...
Fai a meno delle allergie d'estate!
 

Commenti

Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento
Già registrato? Login qui
Ospite
Martedì, 20 Novembre 2018

Immagine Captcha

Vai all'inizio della pagina